CESSAZIONI DAL SERVIZIO DAL 1 SETTEMBRE 2000 (23/2/2000)

 

Con la circolare n. 11 del dell'11 gennaio 2000 il Ministero della P.I. ha reso nota la conferma per l'anno 2000 dei termini per la presentazione delle varie istanze (dimissioni, trattenimento in servizio, revoche, richiesta tempo parziale e pensione) già fissati con il decreto ministeriale 495 del 30 dicembre 1998. Con la successiva C.M. n. 39 del 14 febbraio è stato precisato che il personale che aveva prodotto istanza di dimissioni tra il 16 marzo e il 2 novembre 1997, per il quale il decreto interministeriale 30 marzo 1998 aveva previsto la cessazione dal servizio dal 1 settembre o 1 novembre 2000, salva eccedenza di richieste rispetto al contingente di cessazioni dell'anno 1999, sarà collocato a riposo integralmente alle predette date in quanto il numero di domande è risultato inferiore al predetto contingente.

 

La C.M. n. 39 ha altresì richiamato la facoltà che era stata prevista dalla nota prot. 1972 del 15 febbraio 1999 per i capi di istituto destinatari del decreto interministeriale 30 marzo 1998, di chiedere di cessare dal servizio dal 1 settembre 2001. Resta ferma la cessazione dal 1 settembre 2000 per i capi di istituto che non si siano avvalsi di tale facoltà.

 

Depositiamo in allegato le circolari 11 e 39 nonché un quadro riassuntivo delle possibilità di cessazione dal servizio elaborato dalla Segreteria Nazionale.

 

 

 Torna a SINDACALE