a cura di Paolo Visconti

Adozioni a distanza...


Quest’anno ho permesso alle campagne di sensibilizzazione del WWF e di altre organizzazioni analoghe, di entrare in casa mia e soprattutto nel mio conto in banca. Coś, animato da nobili propositi, nell’arco di 4 mesi, mediante i relativi versamenti sugli appositi conti correnti postali ho adottato 4 elefanti africani, ho curato 6 lontre gravide, ho nutrito un numero imprecisato di panda, ho assistito un rinoceronte mutilato, ho salvato un’anaconda lesbica, ho sfamato un paio di ornitorinchi ciechi, ho verniciato (?) 3 foche, ho disincagliato 168 tonnellate di cetacei vari.
Compilato l’ultimo bollettino mi sono goduto il meritato riposo guardando il telegiornale delle venti; ĺ, ho visto esseri umani che venivano picchiati con bastoni di frassino mentre, strisciando, cercavano di raggiungere le scatole di biscotti degli aiuti umanitari ONU.
Indignato, ho telefonato all’alto commissariato dell’ONU per il terzo mondo.
E ho adottato un frassino.